L’altro Napoli. Come sta giocando Maksimovic in Russia

di Marco Bruttapasta

Maksimovic: analisi del rendimento in Russia.

La stagione russa di Nikola Maksimovic di fatto è cominciata il 4 marzo scorso.

In quella data, il serbo è stato schierato dal tecnico Massimo Carrera, nel derby contro la Lokomotiv finito zero a zero.

Una settimana dopo Nikola ha giocato altri 90 minuti nella vittoria interna contro lo SKA-Khabarovsk per uno a zero, mantendendo un’altra volta la porta inviolata .

Terza gara il 17 marzo contro il Rubin Kazan, con vittoria per due reti a una.

Nikola in queste gare ha già collezionato due cartellini gialli, ma ha statistiche più che positive.

Il portale whoscored.com da sempre attento ai dati statistici ci regala queste valutazioni per le tre gare:6,98-7,36 e 7,02.

Voti molto alti per l’ex granata tra l’altro schierato in una difesa a quattro.

Le statistiche di Maksimovic

Con la Lokomotiv, Nikola vanta ben 7 palle spazzate, il che lascia immaginare un sistema ben diverso da quello sarriano, che poco ama questa giocata.

Il dato dei 64 passaggi con precisione all’81,3 % ci restituisce un giocatore che può essere abile anche nel fraseggio difensivo.

Le statistiche ci mostrano come diversi errori nascano da passaggi lunghi: su 10 tentativi nel derby, solo 3 vanno a buon fine.

Anche in questo caso, si parla di una giocata poco sarriana.

Non appaiono cenni alla voce passaggi filtranti, intesi come tali quelli volti a rompere una linea di gioco avversaria.

Nella stessa gara, il nostro vince due duelli aerei.

Nella sfida poi vinta con lo Ska in casa, Nikola mostra strapotere nel gioco aereo vincendo ben 5 duelli!

La precisione dei passaggi sale al 92% su 68 passaggi, con 7 passaggi lunghi completati su 9.

Le spazzate scompaiono e il serbo vince due contrasti e intercetta due passaggi.

Contro il Rubin, torna a spazzare Maksimovic, ricorrendo ai modi bruscolottiani in ben 8 occasioni!

Quanto ai passaggi, il giocatore viene coinvolto meno nel gioco con 42 passaggi, con una percentuale del 73%.

La statistica dei passaggi lunghi recita:11 tentativi, 5 andati a buon fine.

Ora la Nazionale per Maksimovic.

Il CT della Serbia ha incluso il partenopeo tra i convocati per le amichevoli contro Marocco e Nigeria.

Sarà interessante vedere se il nostro avrà spazio in una rappresentativa che conta altri difensori importanti come l’ex viola Nastasic e l’ex Chelsea Ivanovic.

Tornando ai numeri moscoviti, l’impressione di questi primi 270 minuti è di un Maksimovic in fiducia, che tuttavia pur in una difesa a quattro sia chiamato a compiti diversi rispetto a Napoli.

Le spazzate e i passaggi lunghi poco abbondano, se non assolutamente assenti, nei codici di Sarri.

Sul giocatore il Napoli dovrà fare un’attenta valutazione, poichè l’impressione che giunge dalla Russia è di un giocatore che ha recuperato onvinzione, i voti lo dimostrano, in un calcio però molto diverso.

In ogni caso, un buon finale di stagione con lo Spartak e con la Nazionale, potrebbe anche far divenire Nikola un buon affare economicamente.

All’alba del terzo anno di contratto, infatti, il Napoli avrebbe già ammortizzato buona parte del cartellino dell’ex granata, sicchè non è improbabile una plusvalenza sul giocatore.

Laddove poi, ma non ce lo auguriamo, non dovesse restare Sarri, il nome di Nikola tornerebbe prepotentemente in lizza tra i possibili protagonisti del nuovo ciclo azzurro.

Molto dipenderà anche dal Mondiale, in cui il buon Nikola dovrà affrontare addirittura il Brasile di Neymar e Gabriel Jesus.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.