Gli uomini che Ancelotti potrebbe trovare al raduno del 9 luglio

Di Marco Bruttapasta

Focus sulla rosa del Napoli che ad oggi dovrebbe radunarsi il 9 luglio, tra mercato e mondiali.

Ancelotti è l’allenatore del Napoli da una settimana e già impazzano miriadi di nomi per il nuovo Napoli.

L’impressione di un Napoli profondamente rivoluzionato è già scemata in seguito alle parole di De Laurentiis a Football Leader ed alle dichiarazioni di calciatori dati in partenza, come Mertens e Hamsik.

Un bene per Ancelotti che tuttavia, anche in caso di attivismo sul mercato della società, potrebbe avere qualche ruolo scoperto a inizio raduno.

I mondiali condizioneranno molto il lavoro dell’allenatore.

Vediamo, ad oggi, chi dovrebbe trovare, ruolo per ruolo.

Portieri

Nel ruolo il Napoli interverrà parecchio, dovendo comprare il sostituto di Reina, ormai del Milan e forse un secondo portiere, in luogo di Sepe.

Non è da scartare l’ipotesi dell’acquisto di un terzo portiere, ma alcuni ipotizzano la promozione del portiere della Primavera Schaeper o dell’altro prodotto del vivaio Contini.

Per quanto concerne il ruolo di titolare, i nomi maggiormente accostati al Napoli vivranno tutti il Mondiale, da Rui Patricio a Leno passando per Areola.

Gli unici che potrebbero raggiungere immediatamente Ancelotti sono gli italiani Perin,Sirigu, Meret e Sportiello, quest’ultimo come vice.

Non andrà al mondiale e potrebbe arrivare a Napoli come dodicesimo il promettentissimo portiere ucraino Lunin.

Il giovane, già accostato all’Inter, potrebbe partecipare subito al ritiro.

Ad oggi comunque Ancelotti disporrebbe dei seguenti portieri: Sepe, Contini e appunto Schaeper.

Difensori

A prescindere dal mercato, Koulibaly non farà il ritiro per gli impegni con il Senegal, tra l’altro inserito in un girone non impossibile con la Polonia,la Colombia ed il Giappone.

Non farà il mondiale invece Maksimovic, di ritorno da Mosca, escluso dalla lista dei convocati della Serbia, sicchè l’ex granata, salvo cessione, avrà modo di convincere il nuovo tecnico sulle proprie qualità.

Non è convocato per il mondiale neppure Albiol, la cui presenza al raduno è particolarmente incerta.

Albiol ha una clausola molto bassa (8 milioni) e potrebbe essere una richiesta di Sarri al Chelsea.

Paiono fuori da rumors di mercato oggi Chiriches e Tonelli.

Salvo nuovo prestito all’Empoli, tornerà alla base con importanti credenziali, Luperto, protagonista nella promozione dell’11 toscano e debuttante in Under 21.

Luperto potrebbe approfittare dei giorni di ritiro per ritagliarsi un ruolo non marginale in rosa.

A sinistra ci sarà Ghoulam, salvo oggi improbabili scenari di mercato, mentre Mario Rui affronterà la campagna di Russia con il Portogallo.

Sul lato mancino, Ancelotti dovrà pertanto attingere alla primavera nelle prime settimane, in particolare potrebbe adoperare Scarf.

A destra dovrebbe trovare Hysaj e c’è da capire chi sarà il sostituto di Maggio, assente per la prima volta al raduno dopo dieci anni.

Anche in questo caso, Ancelotti dovrà forse far ricorso al vivaio,anche perchè alcuni nomi accostati spesso al Napoli, saranno impegnati nella rassegna iridata, su tutti l’eterno Vrsaljko, tra l’altro difficilmente concretizzabile.

Centrocampo

E’ il settore del campo dove il mister dovrebbe avere meno problemi.

Crediamo si concretizzi l’affare che porterà Jorginho in Inghilterra, mentre le parole di Marek Hamsik ci rendono possibilisti su una sua permanenza.

Per il resto, salvo Zielinski che sarà al Mondiale, dovrebbero restare quasi al 100% Diawara ed Allan, e saranno al raduno.

Ci sarà Rog, arrabbiato per il biennio con Sarri e per la mancata convocazione.

Il mercato deciderà la presenza di Grassi e di Machach.

Quanto alle suggestioni di mercato, i vari Ruiz, Vidal e Rabiot non saranno impegnati in Russia, sicchè potrebbero fin da subito raggiungere i compagni a Castelvolturno prima e Dimaro poi.

Attaccanti

Veniamo al settore che meno di tutti dovrebbe subire interventi, se non per quanto concerne le ali.

Ovviamente ci sarà Lorenzo Insigne e con lui il fratello Roberto Insigne, reduce dalla buona annata di Parma, dove potrebbe tornare.

Mancheranno Milik e Mertens, impegnati con la Nazionale, sicchè il Napoli potrebbe ritardare la partenza, ammesso che ci sia e di Inglese e di Vinicius Morais.

Ancelotti dovrebbe ritrovare Callejon e auspichiamo un nuovo concorrente nel ruolo: ad oggi il nome più ricorrente è quello di Verdi.

Paradossale poi la situazione legata ad Amin Younes:chissà che non ci sia già stata una telefonata di Ancelotti al giocatore .

Dovrebbe partecipare al ritiro Ciciretti così come Ounas, salvo inserimenti in trattative (Verdi?).

Non sprecheremmo l’opportunità di un ritiro con Ancelotti per giocatori come Gaetano e Tutino, reduce da Cosenza, che sembrano poter avere un futuro radioso.

Molto probabilmente resterà al Chievo, Giaccherini.

I convocati di Ancelotti ad oggi

Portieri: Sepe, Contini, Schaeper

Difensori:Hysaj,Ghoulam,Albiol,Maksimovic,Tonelli,Luperto,Chiriches,Scarf,Schiavi,Lasicki,D’Ignazio,Senese

Centrocampisti:Allan,Diawara,Jorginho (?) Hamsik (?) Rog, Grassi (?) Machach(?)

Attaccanti: Inglese, Vinicius, Insigne L. e Insigne R. ; Callejon,Ciciretti, Ounas, Younes?, Leandrinho, Gaetano, Tutino

 

 

 

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.