Ancelotti a Sky: “Se non la chiudi, poi rischi un finale così”

Carlo Ancelotti, allenatore del Napoli, dopo la vittoria con la Spal è intervenuto al microfono di Sky Sport:
“E’ il gioco del calcio ad essere così: quando hai le chances per chiuderla e non ci riesci è normale che possa uscir fuori un finale così”.
Manca un rigore? “E’ cambiata la regola, altrimenti quest’episodio è abbastanza chiaro. L’hanno cambiata stanotte, altrimenti non c’è spiegazione. Sto scherzando”.
Sulla gran parata di Meret: “Era tutto in preventivo il fatto di mostrarlo al nostro pubblico. Meret è un portiere di alto livello e questa parata è di alto livello”.
Sulla rincorsa alla Juve: “Pensare alla Juventus rischia di demotivarti, invece abbiamo bisogno di motivazione. Questa squadra può fare di più. Stanno rientrando tanti calciatori, abbiamo margini di miglioramento. A mio parere questa squadra deve crescere, abbiamo ancora del potenziale che non abbiamo espresso al 100%”.
A volte volete sembrare più belli che efficaci? “E’ una questione di bellezza. A livello di profondità abbiamo fatto bene nei primi minuti, però abbiamo sbagliato la finalizzazione. Poi per evitare di fare passaggi profondi gli attaccanti tornavano indietro, abbiamo fatto possesso ma non era efficace. Il gioco della squadra ha penalizzato un po’ i due attaccanti”.
A Napoli te la godi? “Mi diverto, mi piace ciò che faccio e il posto in cui lo faccio. E’ semplice la gestione di questa squadra e di questi giocatori”.

Lascia una risposta

L'indirizzo email non verrà pubblicato.